La cultura del sospeso

cultura sospeso

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


cultura del sospeso bannerCULTURA DEL SOSPESO per un welfare dal basso
Il progetto Ip Ip Urrà lancia un Manifesto sulla Cultura del Sospeso che a partire dalle festività natalizie vuole proseguire il suo cammino lungo l’arco di tre anni. In un momento particolarmente difficile come quello che stiamo vivendo, diventa ancor più importante promuovere percorsi di solidarietà e responsabilità collettiva in grado di mettere al centro le famiglie quelle più fragili. Leggi tutto

MANIFESTO CULTURA DEL SOSPESO

Per un welfare dal basso l’iniziativa del progetto Ip Ip Urrà

Napoli, 23 dicembre 2020

Il progetto Ip Ip Urrà, progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, lancia un Manifesto sulla Cultura del Sospeso che a partire dalle festività natalizie vuole proseguire il suo cammino lungo l'arco di tre anni. In un momento particolarmente difficile come quello che stiamo vivendo, diventa ancor più importante promuovere percorsi di solidarietà e responsabilità collettiva in grado di mettere al centro le famiglie quelle più fragili.

Per questo con Ip Ip Urrà Metodi e strategie Informali per mettere l'Infanzia Prima, progetto selezionato nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile dall'impresa sociale Con i Bambini con l'ass. chi rom e...chi no in qualità di soggetto responsabile, una rete nazionale che attraversa tutto il Paese da Scampia-Napoli alla Valle Seriana, passando per Messina, Lecce, Firenze, Roma, Moncalieri, Pioltello, Lamezia Terme e Genova per un totale di oltre 23 organizzazioni e enti, scende in campo per promuovere la Cultura del Sospeso. Leggi e scarica il Manifesto

 

Manifesto A4 Sospeso 1

 Pagine da A4 SOSPESO 3
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

scarica il PDF

Nell’ambito del progetto nazionale “IP IP URRÀ’”, la Cooperativa Il Cantiere e Pandemonium Teatro, in terra bergamasca, promuovono la Cultura del Dono per aiutare le famiglie più fragili a partecipare alla vita culturale.
Per contrastare la povertà economica ed educativa minorile, per incentivare l’incontro e la possibilità di coltivare talenti, in attesa della riapertura dei teatri quando potrà partire anche l’iniziativa del “biglietto sospeso”, è già attiva la possibilità di donare libri e materiale di cancelleria nelle librerie e cartolibrerie che hanno dato la loro adesione.

Un piccolo gesto per far sentire i bambini delle famiglie in difficoltà parte di una Comunità.

Aderiscono all’iniziativa:
 

SPAZIO TERZO MONDO Via Italia, 73 – Seriate

LIBRERIA HOMO LUDENS Via Fantoni, 57 – Alzano Lombardo

CARTOLIBRERIA NANI Via Mazzini, 1 – Alzano Lombardo

LA CARTOLIBRERIA, EDUCARE GIOCANDO Via Simone Elia, 5 – Ranica

ALESSIA LIBRERIA Via Locatelli 17/A – Fiorano al Serio


Rassegna stampa
 
Libri in sospeso LecodiBg L.Arnoldi
 
L'ECO DI BERGAMO - 5 febbraio 2021

Libri «in sospeso» per piccoli lettori
di Laura Arnoldi

 
 
 
 
 
L'ECO DI BERGAMO - Venerdì 19 Febbraio 2021

Cultura in sospeso, libri in dono a bambini di famiglie in difficoltà

In cinque librerie della Val Seriana tra Fiorano al Serio, Nembro, Alzano Lombardo, Ranica e Seriate si possono donare libri e articoli di cartoleria a bambini di famiglie in difficoltà economica. E' l'iniziativa "La cultura del sospeso" che coinvolge una rete nazionale che tocca non solo la Val Seriana, ma anche Scampia, Messina, Lecce, Firenze,Roma, Moncalieri, Pioltello, Lamezia Terme e Genova per un totale di 23 organizzazioni ed enti. Il servizio di Simone Masper per Bergamo Tv.

guarda il video


La cultura del sospeso: la cartolina

cartolina sospeso2 Pagina 1

 cartolina sospeso2 Pagina 2